Zucchero o miele?
Foto di Myriam Zilles da Pixabay

Zucchero o miele?

di Moez Ben Rejeb

Cosa preferisci per addolcire il thè? Zucchero o miele? Sebbene entrambi conferiscano un sapore dolce, quale è meglio per la tua dieta? Lo zucchero ed il miele sono semplici fonti di carboidrati ed un consumo eccessivo può causare aumento di peso, obesità e diverse malattie. Non sono considerati cibi sani ed è necessario fare alcune considerazioni:

Miele

Le api producono miele dall’estratto di nettare. Esistono più di 300 tipi di miele. Il colore del miele varia a seconda della diversa qualità di questi fiori, dal giallo trasparente al marrone scuro. I componenti del miele differiscono anche in base alla sua fonte, ma generalmente contiene acqua e due tipi di zucchero (fruttosio e glucosio). In esso sono presenti piccole quantità di diversi componenti, come enzimi digestivi, amminoacidi, vitamine del gruppo B e C, minerali e altri.

I suoi vantaggi

È sufficiente utilizzare una piccola quantità di miele per rendere dolce bevande e pietanze. Il miele contiene più fruttosio del glucosio. E il fruttosio ha un sapore più dolce. Quindi, basta una piccola quantità di miele nel thè per ottenere la dolcezza desiderata.

Contiene anche una piccola quantità di vitamine, minerali e antiossidanti (principalmente flavonoidi che sono benefici per la salute).

Il miele puro e di alta qualità può essere utilizzato per trattare molti problemi di salute, in particolare malattie respiratorie, migliorare il sistema immunitario e ridurre i sintomi di allergia.

Il miele naturale contiene basse quantità di allergeni presenti alla sua fonte. Pertanto, studi hanno dimostrato che mangiarlo aumenta la resistenza del corpo prevenendo ipersensibilità e allergie.

Aiuta a distruggere i microbi dell’apparato digerente perché contiene antibiotici naturali.

È utile ungere la pelle con estratto di miele per accelerare la guarigione di ustioni e piccole ferite.

Allevia i sintomi del raffreddore e curare la tosse e il mal di gola.

Foto di Florian Kurz da Pixabay

Cos’è lo zucchero?

Lo zucchero da tavola (saccarosio) è ottenuto dalla combinazione di glucosio e fruttosio. È un carboidrato puro senza vitamine, minerali o sostanze nutritive. La sua fonte è vegetale, prodotto soprattutto da canna da zucchero.

Per ottenere lo zucchero utilizzato nelle case (sia esso bianco o marrone), lo zucchero naturale passa attraverso diverse fasi di lavorazione. Rispetto allo zucchero bianco, lo zucchero di canna è costituito da zucchero bianco con melassa, che a sua volta contiene una quantità di sostanze nutritive.

I suoi vantaggi

 Lo zucchero è un prodotto naturale a basso contenuto di calorie. Un cucchiaio di esso contiene 16 calorie.

 Ha una lunga durata. Veloce fonte di energia. Lo zucchero è facile da usare in cucina per realizzare succhi e bevande e dolci da forno. È economico e facile da reperire.

 I suoi lati negativi

 Aumenta la possibilità di sviluppare diverse malattie, come malattie cardiache e diabete di tipo 2. È facile rischiare di mangiarne troppo, poiché si trova nella maggior parte degli alimenti trasformati. Può causare aumento di peso ed obesità.

 A volte può essere difficile da digerire rispetto al miele, perché il miele contiene un enzima che aiuta nella sua digestione.

Le persone con diabete dovrebbero monitorare attentamente ciò che mangiano perché la loro assunzione di zucchero provoca un aumento immediato e rapido dei livelli di zuccheri nel sangue.

Conclusione: cerca semplicemente di evitare il più possibile lo zucchero e sostituiscilo con il miele.

Lascia un commento